1

Attività di orientamento

Le attività di orientamento previste nel nostro istituto si snodano secondo tre direttrici principali:

a)   orientamento in ingresso, rivolto ai ragazzi e ai genitori delle classi terze medie per informare e favorire una scelta consapevole del nuovo ordine di studi;

b)   orientamento in itinere, rivolto ai ragazzi già studenti del nostro istituto che arrivati al secondo anno, devono scegliere in  quale specializzazione proseguire gli studi;

c)   orientamento in uscita, rivolto ai ragazzi del quinto anno, che una volta diplomati si trovano di fronte alla doppia scelta:proseguire  negli studi o affrontare il mondo del lavoro come libero professionista o come lavoratore dipendente. Nel caso intendessero proseguire gli studi devono essere messi in condizione di formulare una scelta consapevole nell’ambito dell’Offerta Formativa dei diversi atenei.

a) Orientamento in ingresso.

v    Attività nelle scuole medie: nostri docenti sono impegnati in opera di informazione presso le scuole medie del territorio di riferimento (Andria, Trani, Barletta, Canosa, Minervino , Spinazzola, Corato).

v    Ministage orientativo di 6 ore, basato su attività laboratoriali proprie delle tre specializzazioni. Ai destinatari , alunni  delle terze medie, al termine del percorso viene rilasciato un attestato. 

v    “Una mattina all’ ITIS”: una mattinata  da vivere nei laboratori del biennio. L’attività è rivolta a classi intere ed è finalizzata a costruire un ponte tra  la scuola media e la scuola superiore

v    OPEN DAY: Al fine di informare i genitori sui percorsi di studi attivati nel nostro istituto e sugli sbocchi professionali  offerti dalle tre specializzazioni sono stati  programmati un incontro domenicale ( domenica 24 gennaio 2010) e altri incontri nella mattinata del sabato immediatamente precedente la scadenza di presentazione delle domande di preiscrizione.

b) Orientamento in itinere.

v    incontro degli alunni delle seconde classi con esperti del mondo del lavoro  

         propri di ciascuna delle specializzazioni (meccanica, informatica ed  

         elettronica). 

v    visite guidate ai laboratori di specializzazione.

c) Orientamento in uscita

v    momenti informativi (sportello) volti a fornire agli studenti del quinto anno informazioni necessarie alla  ricerca di prima occupazione, a realizzare iniziative di libera imprenditorialità e alla  prosecuzione degli studi.

v    partecipazione nel mese di novembre degli alunni delle classi quinte al Salone dello Studente che si tiene presso la Fiera del Levante. Qui gli  studenti  conoscono le proposte delle principali  università presenti sul territorio nazionale.

v    adesione al  consorzio Alma Diploma , un’associazione di scuole superiori presenti su tutto il territorio nazionale che tramite  il Progetto Alma Diploma favorisce l’inserimento nel mondo del lavoro attraverso una banca dati, mentre con il Progetto Alma Orientati  fornisce strumenti personalizzati per l’orientamento universitario.

v    organizzazione  di incontri con associazioni professionali  per  presentare un ventaglio di  prospettive e opportunità  di inserimento nel mondo professionale proprie della figura professionale del Perito Industriale. L’obiettivo è quello di far conoscere agli allievi gli sbocchi professionali che il diploma di perito consente, specie alla luce delle nuove disposizioni legislative in materia di sicurezza. Si prevedono pertanto momenti informativi con esponenti dell’Ordine dei Periti Industriali ed esperti del settore.

v    promozione e sostegno alla cooperativa di transizione scuola-lavoro I.M.E. PRODUCTION & WORK s.c..r.l. che offre servizi  nell’area  informatica, meccanica ed elettrico-elettronico e che rappresenta un’esperienza imprenditoriale grazie alla quale un giovane può acquisire una precisa professionalità strettamente correlata agli studi seguiti. Permette di inserirsi nel mondo del lavoro non attraverso una semplice simulazione  ma attraverso una vera impresa, e ha tra le sue finalità coprire il vuoto che normalmente si crea tra scuola e mondo del lavoro e motivare i giovani allo studio dimostrando la stretta connessione tra specializzazioni e opportunità lavorative.